CONSORZIO MOTOSCAFISTI LAKE TOURS
HOME | CONTATTI | POLICY
patrocinato da
Comune di Stresa

CERCA
SELECT YOUR LANGUAGE: English Version

STRESA

Al turista, che per la prima volta arriva a Stresa, si offre uno spettacolo mozzafiato. Sul principio, la superba vetrina del lungolago, delineato da filari di palme, da giardini fiorenti e dalle facciate di maestosi alberghi. Poi, volgendo lo sguardo al lago, come se emergessero per incanto dalle acque stesse, le scenografiche Isole Borromee (Isola Bella, Isola Madre e Isola dei Pescatori). Basta lo splendore di queste visioni per far comprendere come Stresa sia potuto diventare uno dei massimi ritrovi del turismo internazionale. La cittadina, già a metà dell'Ottocento era la località lacustre di soggiorno più elegante, la più frequentata dall'alta borgesia internazionale. Altre ancora sono le ragioni di tanta fama e prestigio. Qui arte e natura si sono fuse in modo rispettoso una de ll'altra, qui l'ospitalità è un vanto generazionale e le iniziative culturali, che si succedono nel corso dell'anno, ne sono il necessario corollario. Simbolo della vitalità di Stresa è l'animatissima piazza dell'imbarcadero e la vasta e alberata piazza Marconi. Qui si affaccia la neoclassica parrocchiale di sant'Ambrogio. A destra della chiesa c'è la celebre Villa Ducale , del 1770, anch'essa in stile neoclassico. La notorietà deriva dall'essere stata la residenza del filosofo Antonio Rosmini, che qui ospitò anche Alessandro Manzoni. Ora la villa è un attivissimo Centro Studi Rosminiani. Poco distante, famoso ai congressisti internazionali, si trova il moderno e attrezzato Palazzo dei Congressi. Altra meta di notevole flusso turistico è l'ottocentesca Villa Pallavicino. L'interesse per essa è tutto naturalistico, in quanto il grande parco fiorito ricco di alberi secolari è stato trasformato in un originale giardino zoologico, dove convivono varie specie di animali, anche esotiche, come struzzi e canguri. Nei dintorni di Stresa, a Gignese, che offre la panoramica visione del bacino centrale del Lago Maggiore, si possono visitare il Giardinio Alpinia, ricco di piante montane e officinali, e il curioso Museo dell'Ombrello, che raccoglie parasole e parapioggia d'ogni epoca. Infine, giova ricordare che una moderna funivia collega Stresa alle piste da sci del Mottarone, altro balcone sul Verbano. Tra le manifestazioni ricorrenti, si segnalano a livello prestigioso: il Concorso di musica per giovani Premio Franco Verganti, in aprile; la Cattedra Rosmini, a fine agosto; le Settimane Musicali Festival Internazionale, in agosto e settembre; la Mostra Filatelica Europea, nella prima decade di settembre.

 

PARCO VILLA PALLAVICINO

Il Parco della Pallavicino vi aspetta a Stresa, per trascorrere una giornata indimenticabile in uno dei luoghi più suggestivi del Lago Maggiore. Il Parco si sviluppa in un'area di circa 20 ettari tra viali fioriti, alberi secolari e un meraviglioso giardino botanico. L'attrazione principale del Parco è costituita dai nostri animali. Potrete osservare più di 40 specie tra mammiferi e uccelli esotici (lama, canguri, zebre, fenicotteri), che vivono in ampi spazi naturali. Inoltre, per rendere ancora più completa la vostra giornata, all'interno del parco troverete servizi di ristorazione oltre diverse zone adibite al pic-nic. I più piccoli potranno divertirsi in un attrezzato parco giochi.

 
2003-2017 (c) Copyright LAKEWEB SRL. P.Iva 01760860039 All rights reserved. Read Legal Policy and Privacy Policy